Contenuto riservato agli abbonati

Vienna offre all’Ue di mediare con il Gruppo di Višegrad

L’incontro del cancelliere austriaco Sebastian Kurz con Ursula von der Leyen. rtvslo.si

Con la nuova coalizione verde-turchese il cancelliere Kurz cambia posizione nei rapporti con Bruxelles. L’Austria come Paese ponte con la realtà dell’Est

VIENNA Nuova coalizione di governo, nuovo stile in Europa. Il premier austriaco Sebastian Kurz cambia pelle e si presenta al cospetto del presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen in una veste nuova, quella di mediatore tra i Paesi sovranisti del cosiddetto Gruppo di Višegrad e l’Unione europea.

La cosa più importante, ha detto Kurz, è che le prospettive odierne sono «molto più ottimistiche» rispetto alla sua prima visita a Bruxelles in veste di cancelliere alla fine del 2017, quando l'Ue è stata scossa dalle questioni della Brexit, dalle conseguenze di una politica migratoria sbagliata, dalle tensioni con la Russia e, soprattutto, dai disaccordi tra membri dell’Europa occidentale ed orientale.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, punto lavori all'ex caserma della Polstrada di Roiano

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi