Ferriera, al via il referendum in fabbrica: finora ha votato il 50% dei lavoratori

Le operazioni di voto all'interno della Ferriera (Bruni)

Le consultazioni andranno avanti con altri due turni nella giornata di oggi e nuovamente nella giornata di lunedì. Lo spoglio si concluderà tra lunedì e martedì prossimo.

TRIESTE Sono in pieno svolgimento da giovedì sera nello stabilimento della Ferriera di Servola le operazioni di voto sul referendum relativo all’accordo sindacale proposto dal Gruppo Arvedi che sancisce la definitiva chiusura dell’area a caldo dell’impianto siderurgico dal 1° febbraio.

Dopo i primi due turni di voto - quello di giovedì sera tra le 21 e le 23.30 e quello di questa mattina, tra le 5 e le 9 - fa sapere Antonio Rodà della Uilm - «su 513 aventi diritto, hanno votato complessivamente 240 lavoratori (220 di Acciaierie Arvedi e 20 di Siderurgica triestina)».

Le consultazioni andranno avanti con altri due turni nella giornata di oggi, 10 gennaio, e nuovamente nella giornata di lunedì.

Lo spoglio si concluderà tra lunedì e martedì prossimo. Divise le sigle sindacali: da una parte la Fiom-Cigil totalmente contraria all’intesa, dall’altra Fim Cisl, Uilm, Failms e Usb favorevole.

Video del giorno

L'orsetto salvato nel Parco d'Abruzzo e ricongiunto alla famiglia: è l'unico caso in Europa

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi