Pioggia di soldi sul Fvg: 2,5 milioni a Gonars, 100 mila euro a Trieste, 40 mila a Muggia e 20 mila a Gorizia

Arriva la conferma della direttrice: è stato venduto nell'autogrill di Gonars sud nella carreggiata in direzione Trieste. Il biglietto vincente potrebbe essere dunque nelle mani di un residente in regione, ma anche di un automobilista di passaggio.

TRIESTE. C'è anche Gonars fra le località in cui sono stati venduti i cinque biglietti superfortunati della Lotteria Italia 2019. I tagliandi vincenti sono stati annunciati oggi 6 gennaio a tarda sera in diretta tv su Rai Uno, da Amadeus. I premi di prima categoria sono andati ai seguenti biglietti (non in ordine di vincita):
O 005538 venduto a Torino; P 463112 venduto a Gonars (Udine); N 121940 venduto a Roma; P 370303 venduto a Erba (Como); C 127922 venduto a Lucca.

Poco dopo le 23.30 non è noto ancora l’abbinamento dei cinque biglietti estratti con i cinque premi di prima categoria. Il primo premio vale 5 milioni di euro, il secondo premio è da 2,5 milioni, il terzo vale 1,5 milioni, il quarto è di un milione e il quinto è da 500mila euro.

Il biglietto da 2,5 milioni è stato venduto nell'autogrill di Gonars sud nella carreggiata in direzione Trieste. Il biglietto vincente potrebbe essere dunque nelle mani di un residente in regione, ma anche di un automobilista di passaggio.

"Stamattina non appena siamo arrivati in punto vendita abbiamo subito verificato - ha dichiarato Sabrina La Gatta, direttrice e responsabile del punto vendita -. Per noi questa vincita è una bella soddisfazione poiché abbiamo investito molto sul punto vendita per prodotti e tipologia di vendite. Ci siamo impegnato tanto e tutti e questo è il completamento del nostro lavoro. Passano migliaia di persone in questo autogrill, soprattutto durante i periodi di festa. Quest'anno poi abbiamo venduto più biglietti del passato. Il fortunato vincitore? Spero che i soldi siano andati a chi ne ha bisogno e se dovesse capitare da queste parti lo invitiamo a prendere un caffè". 

Ma il Friuli Venezia Giulia compare non solo nell'elenco dei cinque tagliandi di prima categoria, ma anche nell'elenco dei biglietti di seconda categoria estratti, quelli del valore di 100 mila euro ciascuno. Tra di essi, infatti, il tagliando M160464 venduto a Trieste. A Muggia venduti due biglietti da 20 mila euro (numeri G 386799 e Q 214708). Un biglietto da 20 mila euro anche a Gorizia (biglietto F 139463).

La distribuzione dei premi prevede anche 20 di seconda e 180 di terza categoria, così come annunciato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. La distribuzione è stata modificata rispetto alle ultime edizioni a causa del calo delle vendite registrate quest’anno, come specificato da Roberto D’Alessandro, presidente del Comitato per l’espletamento delle operazioni relative alla Lotteria Italia, nel corso della trasmissione «I soliti Ignoti».
Ma non è scontato che i premi verranno riscossi. Dal 2002 a oggi, infatti, i vincitori sbadati hanno lasciato 29 milioni di euro di premi non incassati.

 

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi