Contenuto riservato agli abbonati

Mercato immobiliare, a Spalato gli aumenti più consistenti

Il lungomare di Spalato

Nella città dalmata i prezzi medi delle case lievitati del 9,5% su base annua. A Umago gli incrementi maggiori sugli appartamenti, con un +8,8%

SPALATO Un aumento tira l'altro. L'incremento dei prezzi degli appartamenti in Croazia ha trascinato verso l'alto anche il prezzo delle case singole, con il picco più alto – pari al 9,5% su base annua – registrato lo scorso mese nella città di Spalato. Per quanto riguarda invece gli alloggi la lievitazione più importante è stata rilevata a Umago, con un +8,8%.



I dati sono quelli forniti da Crozilla, il periodico croato specializzato in compravendita di immobili. Nel Paese sussiste una marcata differenza nell'esborso necessario per appartamenti e case singole - in media la forbice è del 21,5% - con queste ultime che richiedono prezzi più bassi. La differenza più elevata viene segnalata ad Abbazia, la principale località turistica del Quarnero: nel capoluogo della Liburnia il costo medio di un metro quadrato di alloggio ammonta a 3.147 euro, contro una media nazionale di 910 euro in meno. Secondo l’analisi degli esperti di Crozilla, l'aumento su base annua del prezzo delle case ad Abbazia si è fermato a un modesto 0,9%, mentre per gli appartamenti il rincaro è stato del 6,8%.

Quando si parla di investimento nel mattone, è imprescindibile citare Ragusa (Dubrovnik), da sempre al primo posto. Nella città di san Biagio i prezzi si confermano da record in ogni caso; la media per un metro quadrato di alloggio tocca ormai i 3.650 euro; ne servono quasi altrettanti - la differenza è di soli 23 euro - per un metro quadrato di abitazione singola. Sul podio, assieme a Ragusa ed Abbazia, in terza posizione c’è Spalato. Qui gli appartamenti vengono proposti a un prezzo medio di 2.915 euro al metro quadrato, mentre per le case si scende di 269 euro. A Zara servono invece 2.266 euro a metro quadrato per gli alloggi, spesa che si contrae di 621 euro per le case. Una sessantina di chilometri a sud–est di Fiume, a Segna, le rispettive cifre risultano essere 1.487 e 1.262 euro.

L'unica città lungo la fascia costiera (ma il dato si riferisce a tutto il Paese) in cui le case costano più degli alloggi è Parenzo: nella località istriana il prezzo medio di un metro quadro di casa è di 2019 euro, contro i 2003 euro necessari per l’altra tipologia di immobile.

Ancora per quanto riguarda Ragusa, la città dalmata fa registrare i prezzi più alti per quanto riguarda le abitazioni nuove: si può arrivare anche a superare i quattromila euro metro quadrato. Subito dopo Ragusa - sempre per quanto riguarda le abitazioni nuove - arriva Abbazia, dove la media di 3.422 euro, seguita da Spalato (2.533) che si posiziona dunque al terzo posto.

Decisamente più contenuta risulta la spesa necessaria a Fiume, con 2.181 euro, mentre a Pola e a Parenzo la media è stata di rispettivamente 1.937 e 1.990 euro il metro quadrato. —


 

Video del giorno

La protesta di una signora no vax davanti a Letta

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi