Contenuto riservato agli abbonati

Si ammala e vende casa: deve restituire il bonus

Un uomo in sedia a rotelle in un'immagine di repertorio

Ha ceduto l’alloggio per necessità sei mesi prima dei termini di legge: Mediocredito reclama i 13 mila euro a lui già concessi per il fondo “abbatti mutuo”. 

TRIESTE Una malattia crudele che ti distrugge la vita. E una burocrazia cieca che ti prende a schiaffi mentre sei a terra. È la storia di un uomo di quarant’anni di Trieste, chiamato a restituire il contributo regionale per il mutuo sulla prima casa. La sua colpa? Aver venduto l’appartamento prima di averci risieduto per i cinque anni obbligatori previsti per ricevere l’agevolazione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi