Ospiti al Teresiano i quattro bambini siriani trovati sul treno merci: «Ora stanno bene e giocano sempre»