Contenuto riservato agli abbonati

Università Popolare ancora in rosso. Il “buco” si allarga a 671 mila euro

La sede dell’Università Popolare di Trieste in piazza del Ponterosso, dove in questo periodo è posizionata la pista di ghiaccio

In perdita anche il bilancio 2018, giù le entrate da quote associative e corsi. La relazione: si è creato un deficit patrimoniale

TRIESTE Il bilancio 2018 dell'Università Popolare di Trieste chiude con una perdita di 290.157 euro. Il documento relativo allo scorso anno evidenzia dunque per l’ente morale un altro esercizio pesantemente in rosso, che va a gravare su una situazione pregressa già molto critica. L'Università Popolare (Upt) è commissariata da un anno. «La revisione delle singole poste, attuata in funzione della redazione del bilancio - scrivono il commissario FrancescaAdelaideGarufi, il suo vice AlessandroPaolini e il viceprefetto MarziaBaso - ha evidenziato sia la presenza di spese di anni pregressi a favore delle comunità, prive di possibilità di rendicontazione sui fondi contributivi, sia di crediti ritenuti ormai inesigibili, nonché di costi propri dell'ente sostenuti in precedenti esercizi».

Video del giorno

Volata choc a Castelfidardo, morto il dirigente investito dal ciclista friulano Venchiarutti

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi