In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Cantiere nel vivo, chiusa domenica la Costiera

Maxi valvola da installare sulla condotta idrica parallela alla strada. Erogazione d’acqua in bilico nel tratto verso Sistiana

1 minuto di lettura

TRIESTE Costiera chiusa al traffico domani, domenica 1° dicembre, dalle 6 del mattino alle 18. I tecnici dell’AcegasApsAmga dovranno infatti completare una parte importante della lunga e complessa procedura operativa, in atto già da parecchie settimane, necessaria all’installazione di una nuova valvola sulla condotta idrica che passa in parallelo alla strada.

Le alternative per chi deve spostarsi saranno ovviamente rappresentate dalla Grande viabilità triestina e dalla strada che porta a Contovello e Prosecco. Ma il disagio non riguarderà soltanto automobilisti e motociclisti; per consentire ai tecnici di effettuare i lavori, sarà sospesa la fornitura idrica a una cinquantina di utenze ubicate lungo la Costiera, in particolare quelle che vanno dal civico 200 al 262, a partire dalle 6 e fino alle 20, sempre di domenica.



In considerazione della complessità dell’intervento, nella medesima fascia oraria si potrebbero verificare sensibili cali di pressione e una eventuale mancanza momentanea di erogazione idrica in numerose località e strade: Sistiana, Aurisina Cave, Aurisina Stazione, Aurisina Santa Croce, Aurisina, via del Pucino, via Plinio, Borgo San Mauro, via Vitalba, Santa Croce. L’AcegasApsAmga raccomanda perciò agli utenti che risiedono nei luoghi elencati di limitare il consumo di acqua a quanto strettamente necessario.



Una situazione che comporterà evidentemente qualche problema fra i residenti delle aree coinvolte dall’intervento ma, come spiega la multiutility in un comunicato «il continuo ammodernamento delle reti idriche è fondamentale per poter limitare i disagi alle utenze in caso di guasto, contabilizzare in maniera più efficace il consumo degli utenti e consentire maggiori punti di approvvigionamento». In sostanza, si tratta di sopportare qualche difficoltà in questa fase, per poter contare in futuro su un servizio molto più efficiente.

La chiusura della Costiera, con caratteristiche pressoché identiche a quelle di dopodomani, sarà attuata anche fra due domeniche, esattamente il giorno 15. «Il tutto – assicura la multiutility - sarà segnalato come di consueto con un congruo preavviso». Poi, prima dell’inizio delle festività natalizie, la situazione dovrebbe ritornare alla normalità. Sarà perciò tolta anche l’attuale deviazione della carreggiata creata dai tecnici dell’AcegasApsAmga un paio di chilometri prima della galleria naturale, in uscita da Trieste. —

 

I commenti dei lettori