Al Bratuž si celebrano dieci anni di Esabac