Contenuto riservato agli abbonati

Salta la vendita di palazzo Carciotti a Trieste: la cauzione versata è troppo bassa 

L’imprenditore austriaco Gerhard Fleissner deposita solo 155 mila euro invece dei 1.490.000 richiesti

TRIESTE «Scusate, posso fare una domanda?», chiedeva ieri mattina durante la seduta d’asta il segretario generale del Comune Santi Terranova, essendosi rivolto alla fitta delegazione di scorta a Gerhard Fleissner, l’imprenditore austriaco intenzionato ad acquistare palazzo Carciotti.

Era il momento culminante di una breve ma emozionante mattinata di insolita pubblica amministrazione. Infatti Terranova, nello scorrere la documentazione presentata dall’offerente, aveva notato che la cauzione esibita non ammontava ai previsti 1.490.000

Video del giorno

Checco Zalone in festa sulla barca dell’oligarca

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi