Trieste, il Pronto soccorso chiude le porte agli accompagnatori: partono le critiche

Malumori dopo la riorganizzazione che esclude i parenti. AsuiTs difende la scelta: «Migliorate efficienza e sicurezza»