Minacce, pugni e coltelli: la “legge” della gang di Scala dei Giganti

La Scala dei Giganti vista dall'alto (Lasorte)

Canticchiare una canzone o semplicemente attraversare il «loro territorio» sono bastati a provocare le ultime aggressioni. «Di qui non si passa»