Contenuto riservato agli abbonati

Il dossier del sindacato europeo: «Sfruttati lavoratori dell’Est»

Ces: lavoratori assunti da imprese attive in un Paese comunitario, “distaccati” in un altro Stato ma pagati meno. Nel mirino soprattutto il settore dell’edilizia

BELGRADO C’è l’operaio dell’Est che aspetta da tre anni un compenso di oltre ottomila euro, ci sono centinaia di serbi impiegati da ditte slovene e poi distaccati in Germania, che hanno ricevuto salari inferiori a quanto pattuito. Bosniaci e croati inviati in Austria sempre dalla Slovenia, sottopagati e con alto rischio di non vedersi versare contributi per la pensione e la previdenza sociale.

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi