Case hi-tech per i disabili Trieste in finale al Make to Care

C’è Trieste tra gli otto progetti finalisti della quarta edizione del contest Make to Care, ideato da Sanofi Genzyme per supportare lo sviluppo di soluzioni innovative per i bisogni delle persone con disabilità.

A partecipare domani alla finale del contest, che si terrà a Roma alla Galleria del Cardinale, sarà infatti pure “Safe@Home – L’abitare possibile, in autonomia”, che è stato sviluppato dall’Istituto tecnico-superiore per le Nuove tecnologie della vita “Volta” di Trieste. Si tratta, si legge in un comunicato, di un prototipo di casa che offre report e alert ai familiari e al personale sanitario. Il progetto, coordinato da Marco Simonetti, che è il responsabile scientifico dell’Its “Volta”, è stato realizzato nell’ambito del programma formativo-professionale “ItS4.0” voluto dal Miur in collaborazione con l’Università Cà Foscari di Venezia.—


Video del giorno

Sci paralimpico, Mondiali: Martina Vozza in azione assieme alla guida Ylenia Sabidussi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi