Contenuto riservato agli abbonati

L’Ungheria al voto per i sindaci, opposizioni unite contro Orbán

Viktor Orbán, primo ministro dell’Ungheria e leader di Fidesz

In ballo tremila primi cittadini, test dopo le sette vittorie del partito del premier A Budapest le forze di minoranza coalizzate attorno a un candidato unico

Il voto per le amministrative viene a volte considerato una tornata elettorale minore. Ma il giudizio cambia se esso introduce scenari nuovi, con un’opposizione solitamente divisa e conflittuale che riesce invece a coalizzarsi – in circa metà delle città in palio - per scalzare gli uomini del “padre-padrone” della patria, tra scandali mai visti. Anche a luci rosse. Scenari che si osservano nell’Ungheria del premier Viktor Orbán, da oltre un decennio imbattibile trionfatore alle urne.

Video del giorno

Metropolis/126 - Ucraina, Di Feo: "Ecco perchè gli F-35 italiani stanno proteggendo l'Islanda dai russi"

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi