Lidl sbarca a Campo Marzio e accende la guerra dei discount

Domani l’apertura alle 8. Aldi pronta a rispondere con un negozio in via Salata nel 2020

TRIESTE. Si riaccendono le prime luci, dopo un anno di cantiere, sull’ex sede del Piccolo di Campo Marzio. È lì che domani, dalle 8, Lidl aprirà il suo quinto punto vendita a Trieste. Dopo l’inaugurazione dello scorso luglio in via del Pollaiuolo, il colosso tedesco dei discount rianima così commercialmente un’altra area di Trieste. Potrebbe ripartire infatti proprio da questo nuovo supermercato il rilancio di quell’angolo “strategico” di Trieste, in attesa della svolta vera e propria che dovrebbe essere impresse dal progetto di riqualificazione degli spazi del vicino Mercato ortofrutticolo.

L’edificio tra via di Campo Marzio e via Guido Reni che ospita il nuovo Lidl conta tre piani da circa 1.300 metri quadrati ciascuno, è dotato di ampie vetrate per favorire la luminosità naturale, oltre che di un impianto di illuminazione a led e di pareti insonorizzate. Al piano terra c’è l’area dedicata alla vendita, al secondo quella riservata ai parcheggi e mentre l’ultimo livello ospita uffici e magazzini.


In queste ore, all’interno del nuovo punto vendita, fervono i preparativi per l’inaugurazione. Una ventina i dipendenti impegnati a sistemare gli ultimi dettagli e ad allestire gli scaffali che verranno presi d’assalto dai primi clienti. Ampia all’interno del discount anche la zona dedicata al no food, con proposte che vanno dagli attrezzi per il bricolage a quelli per il giardinaggio, dall’abbigliamento ai piccoli componenti d’arredo. Durante la settimana il punto vendita chiuderà alle 22, la domenica lo anticiperà alle 20.30.

Nella zona resta comunque ancora da definire il futuro di quasi cinquemila metri quadrati a destinazione commerciale che in passato ospitavano la concessionaria Fiat, sotto il nuovo complesso immobiliare VerdeMare. Chiusa definitivamente invece, oltre il Museo del mare dismesso, l’agenzia Unicredit. Quegli spazi, di proprietà del Comune, faranno parte proprio del progetto di riqualificazione dell’area sulla quale oggi insiste il Mercato ortofrutticolo.

Restando in tema di discount, dopo la recente apertura di un punto vendita In’s in via Roma, nei locali che furono il regno degli amanti del cinema e di “Via con il Video”, il prossimo imponente investimento sarà quello di Aldi, uno dei competitor di Lidl. Dopo lo sbarco in regione e l’apertura nel marzo del 2018 del suo primo punto vendita a Trieste, in via del Coroneo, Aldi sta preparando il suo sbarco in via Salata, nell’area dell’ex Morselli.

Nel febbraio del 2018, per 2 milioni e 500 mila euro, Aldi Immobiliare srl ha acquistato dalla Skyline srl di Pavia di Udine quel fondo di via Salata. Nel luglio dello stesso anno, il Comune ha approvato una variante al Piano regolatore che ha modificato la destinazione di quella stessa area da artigianale a commerciale.

Da allora Aldi ha avviato l’articolato iter burocratico necessario a ottenere, per l’appunto, tutti i permessi utili a iniziare a costruire il suo nuovo punto vendita, che sarà pronto nel 2020. Nel comparto delle grande distribuzione, se Aspiag Service con Despar sbarcherà negli spazi dell’ex Maddalena, i prossimi tasselli importanti del settore potrebbero aggiungersi con l’apertura di un nuovo supermercato nella zona di via Flavia e di un secondo, forse un discount, direttamente all’interno del Mercato coperto, contribuendone così al rilancio.


 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi