Parenzo, Valamar dà il via al cantiere del maxi-albergo

Il rendering del nuovo progetto

Investimento da oltre 110 milioni di euro, previsto anche il centro congressi più grande dell’Istria. Nel progetto nuovo lungomare e piscine aperte al pubblico

PARENZO Dopo un rinvio deciso oltre due anni fa a causa delle allora incerte politiche fiscalid del governo, il colosso turistico croato Valamar sta per aprire il cantiere del Pinea Family Suites, un progetto che farà cambiare totalmente aspetto all’area di Pical. Come è stato sottolineato in sede di presentazione pubblica nella Sala dell’antica Dieta istriana, si tratta al momento del maggiore investimento nell’industria delle vacanze in tutta la Croazia. L’obiettivo dichiarato è quelo di dare forte impulso alla qualità dell’offerta facendo di Pical una delle destinazioni più attrattive in Croazia. I lavori inizieranno a ottobre, la conclusione è prevista per la stagione turistica 2021. Nel cantiere opererà un cospicuo numero di aziende e artigiani del territorio che dunque avranno lavoro assicurato per almeno un anno e mezzo.

Alla presentazione del progetto è stato illustrato il progetto dell’insediamento, oggetto di una mostra che i cittadini potranno visitare fino al 4 ottobre richiedendo anche le informazioni del caso. Senza dubbio l’intervento più consistente nell’intero progetto sarà la costruzione dell’albergo Pinea a 5 stelle, del costo previsto in 107 milioni di euro. L’hotel sorgerà in pratica sulle ceneri di quello vecchio, costruito in epoca socialista ai tempi dello sviluppo turistico di massa e non più in linea con i tempi. La nuova struttura disporrà di 514 posti letto e tra le carte da giocare avrà un centro congressi capace da 1200 posti, destinato a essere il più importante in Istria per il turismo congressuale.

Dunque si punta ad allungare la stagione, obiettivo che rimane prioritario in tutte le località dell’Adriatico orientale. Tornando all’intero progetto, come detto non ci sarà soltanto l’albergo: molte saranno le strutture aperte al pubblico al di là degli ospiti dell’hotel, in primo luogo la piscina coperta di 25 metri, che sarà aperta anche alle società sportive. Da citare poi il nuovo lungomare che rappresenterà la continuazione della passeggiata che parte dal centro storico di Parenzo. In programma poi anche la realizzazione di un sentiero di 4 chilometri per pedalate e lo jogging, e la costruzione di un parco didattico per i bambini della superficie pari a 4.800 metri quadrati.

Nel complesso rientrerà la Pinea Beach, con due spiagge - l’una sabbiosa e l’altra di ghiaia - aperte anch’esse al pubblico. La seconda fungerà anche da teatro per programmi di animazione e intrattenimento. Nel nuovo complesso si prevede l’attivazione di un totale di 500 posti di lavoro, portando così un sostanzioso contributo all’occupazione sul territorio. Da ricordare infine che lo scorso giugno hanno aperto i battenti due rinnovate strutture turistiche a 5 stelle della Valamar, nella località di Fontane: inaugurazioni con cui l’azienda ha completato un ciclo triennale di investimenti del valore di circa 330 milioni di euro. —

Video del giorno

Max Tramontini si candida come consigliere comunale di Trieste

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi