Omicidio Tulissi, Calligaris condannato a sedici anni

Udine, la sentenza dopo undici anni dal delitto di Manzano. La donna fu uccisa con tre colpi di pistola, sparati da un revolver calibro 38 mai ritrovato

UDINE. Paolo Calligaris è stato condannato a 16 anni di reclusione oggi 19 settembre per l'omicidio dell'allora compagna Tatiana Tulissi, 37 anni di Villanova dello Judrio (Udine), uccisa a colpi di pistola sull'uscio della loro villa a Manzano nel tardo pomeriggio dell'11 novembre 2008. Lo ha deciso il gup del tribunale di Udine Andrea Odoardo Comez dopo alcune ore di camera di consiglio.

La difesa aveva invece invocato l'assoluzione dell'imprenditore per non aver commesso il fatto. Nel provvedimento il giudice ha riconosciuto anche il risarcimento dei danni alle parti civili costituite, accordando una provvisionale alla mamma di Tatiana e ai due fratelli. Aspettavano di dare un nome all’assassino di Tatiana da 11 anni.

E, al momento della sentenza, non sono riusciti a trattenere le lacrime. La mamma Meri Conchione ha abbracciato i suoi figli Marzia e Marco. “Dopo tutto questo tempo possiamo dire che l’assassino di mia figlia ha finalmente un volto – ha detto -. Non è una grande soddisfazione né una consolazione perché nessuno ci potrà restituire Tatiana ma almeno adesso sappiamo chi è stato”.

Aggiornamenti sul sito del Messaggero Veneto

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi