La giunta “separa” le palestre, ma il nodo del pubblico resta

Il pubblico costretto a guardare da fuori una partita di volley

Prorogata la convenzione con la Tergestina senza Rocco, Cobolli e largo Niccolini Giorgi: «Strutture scolastiche e sportive divise. Gli spettatori? Non sono priorità»