Cisint: «Sfrattati 1.123 inquilini dagli alloggi sovraffollati»

Report del Comune sull’attività 926 accertamenti su violazioni al regolamento, 87 operazioni svolte in borghese e controlli con sequestri anche sulla strada

Oltre a riferire del progetto di sicurezza sussidiaria, ieri mattina, l’amministrazione ha reso noto l’ultimo report sull’attività della Polizia locale, che il sindaco ha voluto in quest’ultimo biennio si specializzasse su interventi in borghese, a contrasto del sovraffollamento e altri illeciti, relegando così alla vigilanza privata il pattugliamento serale notturno per concentrare le risorse pubbliche su altri fronti. Operazione che, a detta del sindaco, ha portato i suoi frutti. «Dal primo gennaio – spiega Anna Cisint, affiancata dall’assessore alla Monfalcone sicura Massimo Asquini – sono stati istituiti servizi in borghese della Polizia locale e condotte 87 operazioni (fino al 19 agosto, ndr). La costante presenza sul territorio ha portato a un sensibile aumento dell’accertamento delle sanzioni amministrative in violazione del regolamento di Polizia urbana per un totale di 926 accertamenti». Con l’inserimento poi nel testo del daspo urbano e dell’obbligo di allontanamento, si sono invece inflitti 106 provvedimenti e 5 denunce a piede libero per la trasgressione dell’ordinanza del Questore.

Al fine di combattere, sempre il sindaco, l’abuso di alcolici acquistati negli esercizi di vicinato del centro dove sovente «si verificava disturbo della quiete dei residenti» si è provveduto a emettere ordinanze sindacali non contingibili e urgenti, 13 in tutto, cui hanno fatto seguito i controlli: 9 verbali a negozi etnici e pure una chiusura di 8 giorni comminata dal Questore, ai sensi dell’articolo 100 del Tulps. Sul fronte dell’accattonaggio molesto, invece, 9 denunce da gennaio, cioè da quando la fattispecie è diventata reato; 14 le persone deferite per occupazione abusiva di immobile, con il sequestro di 3 immobili.


Intensa anche l’attività a contrasto delle irregolarità su strada: a seguito del Decreto sicurezza che ha modificato l’articolo 93 del codice per combattere l’estero vestizione di soggetti residenti in Italia conducenti veicoli immatricolati all’estero si è proceduto con 80 sanzioni e il sequestro di 43 veicoli.

Cinque invece i cittadini extracomunitari denunciati per ingresso clandestino e numerosi i controlli (290) negli appartamenti in chiave anti-sovraffollamento: 172 verbali, 352 persone in esubero e 1.123 «inquilini cancellati dagli alloggi», ha rilevato sempre Cisint. Quarantasei le mancate dichiarazioni di ospitalità. In egual numero le persone straniere denunciate per esser state sorprese privi di documenti di identità.

In tema ambientale, constatate 76 violazioni per abbandono di rifiuti, più 7 deferimenti per trasporto abusivo di immondizia. Tre invece le discariche abusive sequestrate e bonificate. Sono salite a 30, infine, le “multe” per i mozziconi gettati a terra. —

T.C.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi