Gioco di squadra e solidarietà Il Campionato delle Falesie porta in mare ben 500 velisti

Partecipazione record per la regata tra Sistiana e Portopiccolo  che ha coinvolto tutte e nove le società nautiche della zona di Duino 

l’evento

Mezzo migliaio di velisti in gara, a bordo di 135 imbarcazioni, in rappresentanza di tutte e nove le società nautiche presenti nel territorio di Duino Aurisina. Questo il lusinghiero bilancio dell’edizione 2019 del “Campionato delle Falesie”, manifestazione velica e sociale che richiama, con il suo titolo, la bellezza e il fascino della riviera duinese e che ha per simbolo il castello e le vicine Falesie stilizzate.


Da alcuni anni i nove circoli nautici della zona - e cioè Circolo velico Duino, Diporto nautico Sistiana, Duino 45° Nord, Polisportiva San Marco, Sistiana 89, Pietas Julia, Laguna, Cupa e Portopiccolo -, collaborano strettamente fra loro in varie attività sociali, sportive e amministrative, nel segno di una comunanza d’intenti che va oltre la sana rivalità agonistica. Per rafforzare quest’unione e offrire ai soci un’occasione di incontro, conoscenza e scambio, dal 2017 hanno istituito una competizione che ha come obiettivo quello di permettere a tutti di partecipare a una gara nelle acque del golfo e rafforzare l’amicizia e lo spiriti di collaborazione. Si tratta di un evento sportivo riservato ai soci dei circoli organizzatori, attuato in forma semplice per equipaggi agonistici o familiari, abbinato a una manifestazione sociale incentrata sulla festa finale per tutti gli equipaggi, accompagnata dall’immancabile buffet e brindisi conclusivo, realizzato nel più autentico spirito di volontariato, con i soci di tutti i vari circoli impegnati nella preparazione e distribuzione di cibo e bevande.

La veleggiata di quest’anno si è svolta nel tratto di mare davanti a Sistiana e Portopiccolo, con circa 500 persone a bordo delle varie imbarcazioni, seguita dall’appuntamento conclusivo ospitato negli spazi messi a disposizione dalla Polisportiva San Marcoa l Villaggio del Pescatore, che ha al suo interno varie sezioni che si dedicano a diverse discipline sportive.

Pur avendo prevalentemente un’impronta ricreativa, il “Campionato delle Falesie”, che ha come scopo principale quello di far sentire tutti gli appartenenti ai vari circoli nautici componenti di una sola grande famiglia di appassionati della vela e del mare, prevede comunque la compilazione della classifica finale. È giusto infatti dare il meritato riconoscimento a chi riesce comunque a primeggiare in un contesto sportivo. Prima assoluta si è classificata l’imbarcazione “P’este”, di Alberto Borghi, della Pietas Julia, seguita dal team Sistiana Sailing Youth su “Tod-Zkb” con al timone Giulia Leghissa, e da “Columbia”, di Natale Camerotto, entrambi del Diporto nautico Sistiana. “ArgentoVivo” di Dario Gustin (Sistiana 89) si è aggiudicato il primato nella categoria “Crociera”. Durante la serata al Villaggio del Pescatore si sono svolte anche le premiazioni dei primi classificati, alla presenza degli assessori comunali Lorenzo Pipan e Massimo Romita.

Non poteva mancare, visto il contesto, l’attenzione alla solidarietà: anche in questa occasione, i circoli nautici hanno promosso una raccolta di beneficenza, il cui ricavato sarà devoluto a favore della sezione del Friuli Venezia Giulia dell’Associazione genitori malati emopatici neoplastici (Agmen Fvg). L’iniziativa ha riscosso un notevole successo fra i partecipanti. —

U.S.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Video del giorno

No Green Pass, l'arrivo dei manifestanti nel Porto Vecchio di Trieste

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi