Vendeva abusivamente cime di zucchine Daspo e 2.500 di multa

È costato caro, a un sangiorgino di 69 anni che aveva scelto la piazza monfalconese per smerciare il suo singolare carico custodito nel bagagliaio dell’auto, la vendita ambulante senza autorizzazione in via Battisti, peraltro zona a traffico limitato, durante il mercato settimanale. L’uomo infatti, sorpreso a vendere ai bengalesi cime di zucchina, si è visto infliggere dalla Polizia locale la sanzione amministrativa di 2.500 euro, il daspo e, infine, il sequestro delle foglie verdi.

A Monfalcone i talli non costituiscono un prodotto particolarmente richiesto. Sono elementi tipici, invece, di alcune ricette della Basilicata e della Sicilia. Ingrediente di una “cucina di sopravvivenza”, che anche in quelle regioni faceva tesoro di ogni parte commestibile della pianta, viene lessato dalle massaie asiatiche per condire i piatti, in sostituzione degli spinaci, oppure impiegato come base per involtini, similmente a quanto avviene in Grecia con i dolmades, i rotolini di foglie di vite ripieni di riso.


L’ambulante abusivo, che qui evidentemente aveva trovato una nicchia per gli affari, è stato altresì sanzionato per esser entrato, senza permesso, nella ztl (58 euro). «La sanzione di 2.500 euro, prevista dalla normativa regionale – spiega il comando di via Rosselli – è dettata dal fatto che l’uomo svolgeva il commercio senza permessi su una piazza in cui invece tutti gli altri risultano autorizzati e pagano il plateatico».

Ma gli agenti hanno svolto interventi anche in tema di accattonaggio molesto. Sempre al mercato, la vigilia di Ferragosto, sono infatti scattati controlli su input di alcuni operatori, che si sono rivolti verso le 11.30 al comando, segnalando un uomo e una donna che «richiedevano insistentemente la questua alle persone». In particolare «sceglievano solo le persone anziane» proponendo loro «prima una piccola offerta per avere in dono una cartolina» e poi «insistendo e inseguendo gli anziani in caso di rifiuto». I due, 21enni residenti a Torino, «con precedenti penali» sono stati denunciati a piede libero. Sequestrati i proventi della questua: 30 e 25 euro. —

Ti.Ca.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI



Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi