Contenuto riservato agli abbonati

Da Praga a Belgrado accelera la corsa ai giacimenti di litio

Ricerche e test nella zona di Jadar, in Serbia (foto da riotinto.com)

Trivellazioni e test in corso da parte di varie compagnie con l’obiettivo di partire con l’estrazione entro tre anni. Il prezioso metallo viene impiegato anche per le batterie delle auto elettriche

BELGRADO È uno dei metalli-chiave per la produzione di batterie per apparecchi elettronici e per le auto elettriche, con una crescita annua del mercato prevista fino al 2024 a un +24,5% e un valore del business globale pari a 106 miliardi di dollari, come ha stimato di recente uno studio della Prescient & Strategic Intelligence. E allora non sorprende che anche in Europa sia sempre più corsa a iniziare a sfruttare giacimenti di quello che è stato battezzato l’oro bianco, il litio.

La corsa, che riguarda in particolare tre Paesi europei – Repubblica Ceca, Austria e Serbia –, potrebbe essere coronata dal successo, con il lancio delle operazioni di estrazione già nei prossimi due-tre anni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste il giorno dopo la guerriglia: la polizia presidia il porto di Trieste

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi