Da casa Smolars al grattacielo rosso: i palazzi-gioiello più amati dai turisti

Palazzo Terni Smolars (Bruni)

Su Tripadvisor sbarcano le recensioni degli immobili. Spopola la sede della Prefettura. Voti alti al cinema Ambasciatori

TRIESTE Non solo alberghi e ristoranti. Ora i turisti che scelgono Trieste per i loro soggiorni più o meno lunghi danno i voti anche ai palazzi cittadini, pubblicando poi in rete le relative “pagelle”. Così su Tripadvisor accanto al punteggio alto conquistato da un locale per un perfetto branzino cucinato al sale o, al contrario, alla sonora bocciatura nei confronti di un bar per uno Spritz Aperol servito con poche patatine, si trovano anche i giudizi riservati agli edifici storici di pregio.

Navigando online e leggendo le varie recensioni, quindi, è possibile stilare una sorta di top ten delle perle architettoniche cittadine. Una classifica che, tra l’altro, riserva più di qualche sorpresa visto che, oltre ai prevedibili palazzi affacciati su piazza dell'Unità, a raccogliere il massimo dei voti, i fatidici 5 pallini che Tripadvisor riserva alle eccellenze, sono due palazzi in stile Liberty meno noti: casa Treni Smolars di via Dante e palazzo Viviani Giberti (quello del cinema Ambasciatori, per intendersi) di viale XX Settembre.



Casa Terni Smolars, incanta i turisti e macina complimenti. «Imperdibile», «Prezioso». L’ inconfondibile stile Liberty cattura l’attenzione e recensioni entusiaste, che lo indicano come il palazzo più affascinate di Trieste. Anche l’edificio del Municipio raccoglie ottimi voti, che gli assegnano un punteggio di 4 pallini e mezzo. «Affascinante di giorno e di sera grazie ad una sapiente illuminazione». «Magnifico, rimarrei ore ad ammirarlo per scorgere ogni minimo dettaglio», si legge in alcuni commenti.

Più inaspettata la passione dimostrata dai visitatori per un immobile poco distante, quel palazzo Modello, oggi sede di AcegasApsAmga, segnalato dai turisti come «il palazzo degli scongiuri» per via delle statue in posizioni scaramantiche. Ed è quel particolare curioso a stimolare la maggior parte delle recensioni. Viene valutato 4 stelle. Mezzo punto in più per il suggestivo palazzo del governo, la Prefettura. A catalizzare l'attenzione di chi lo ammira sono soprattutto i mosaici. «Che bagliori! - scrive un visitatore da Cremona -. Tra tutti i palazzi di piazza dell’Unità è quello che ci ha lasciato veramente a bocca aperta per le fini e ricche decorazioni a mosaico che, da qualunque angolazione le si guardi, regalano riflessi e giochi di luci». Viene definito invece «sontuoso» e «imponente» il palazzo del Lloyd Triestino, oggi sede della Regione.

Piace, nonostante le impalcature che ne limitano la visuale, anche palazzo Aedes, meglio conosciuto come il grattacielo rosso sulle Rive. E piace pure Palazzo Pitteri, il più antico di piazza Unità ma anche il più sobrio.

Le recensioni dei turisti, però, non si limitano ai palazzi turisticamente più in vista, ma pure a quelli che forse noi triestini guardiamo con minor interesse, come, ad esempio, la Stazione Ferroviaria. Tre pallini e mezzo la sintesi dei giudizi. «Da valorizzare, - indica Francesco da Napoli - in stile neo-rinascimentale ha una bella architettura, bello soprattutto il grande atrio, ma risulta un po' dismessa per la presenza di poche attività commerciali». Giudizi positivi di molti visitatori per la pulizia dei servizi igienici, un dettaglio turisticamente non trascurabile.

Infine, tra tanti elogi, una criticità: la Scala dei Giganti, che molti visitatori percorrono per salire a San Giusto. «Scenografica ma sporca», «Trasandata», «Dimenticata», sono alcuni dei giudizi che suggerirono una sistemazione di quella scalinata. —


 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi