Contenuto riservato agli abbonati

Mano tesa del sindaco Dipiazza alla Comunità islamica: «Trieste esempio di integrazione»

Un momento della cerimonia religiosa per la Festa del sacrificio (Silvano)

Il sindaco «commosso» dall’accoglienza ricevuta durante la Festa del sacrificio. I fedeli musulmani offrono cibo in strada ai vicini

TRIESTE Erdogan, turco, ed Erion, albanese, siedono a un tavolo con Saleh, palestinese. Scalzi, sopra un mare di tappeti arabeggianti, davanti al “mihrab” - una nicchia inserita nel muro, orientata verso la Mecca, da cui la guida spirituale conduce la preghiera congregazionale - si gustano i dolci di questa domenica speciale. Nessun alcolico, solo succhi, tè freddo e acqua. Arriva un altro “fratello”.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi