In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Muore annegato a Trieste, il corpo ritrovato 400 metri al largo della diga vecchia

Il cadavere è stato individuato dai nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco: si tratterebbe di un pordenonese del quale era stata denunciata la scomparsa l'8 agosto. A dare l’allarme era stato un diportista

1 minuto di lettura

TRIESTE. Il corpo di un uomo morto per annegamento,  di età apparente compresa tra i 65 e i 70 anni, è stato recuperato, dopo l’allarme lanciato da un diportista, nella mattinata di oggi, 10 agosto.

Intervenuti nell'operazione di ricerca e recupero la squadra del Nssa ( Nucleo soccorso subacqueo acquatico) e gli specialisti nautici del distaccamento del Porto Vecchio del comando provinciale Vigili del fuoco.

Il corso è stato individuato nello specchio acqueo antistante la diga vecchia e il punto del ritrovamento si trova circa 400 metri al largo della diga. La profondità del fondale nel tratto in questione è di circa 20 metri

Subito sono cominciati gli accertamenti per l'identificazione: si tratterebbe di un uomo residente a Pordenone, del quale era stata denunciata la scomparsa l'8 agosto. Si attende ancora il riconoscimento definitivo da parte dei familiari.

I commenti dei lettori