Contenuto riservato agli abbonati

È morto il fotografo Sergio Scabar, altra vittima dell’amianto

Sergio Scabar

Aveva 73 anni. È stato un protagonista della cultura isontina. Per alcuni mesi aveva lavorato nel cantiere di Panzano prima di trasferirsi negli uffici di Trieste

RONCHI Il mondo della cultura e della fotografia, in particolare, perde un suo protagonista. Si è spento ieri mattina, dopo una lunga malattia, nella sua casa di via D’Annunzio, Sergio Scabar, uomo schivo ma sincero, grande cultore e manipolatore della macchina fotografica. Tra le cause della malattia e del decesso l’esposizione all’amianto.

Scabar, che era nato nel 1946 a Ronchi dei Legionari, dove ha sempre vissuto e lavorato, per pochi mesi, una quarantina di anni fa, aveva lavorato nel cantiere di Panzano, prima di essere trasferito negli uffici di Trieste.

Video del giorno

Calcio, dalla curva della Lazio insulti razzisti allo steward nero durante partita con il Verona

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi