Contenuto riservato agli abbonati

Cancellerie e uffici senza personale, la giustizia in crisi scende in sciopero

Cgil, Cisl e Uil: «Nel 2021 resterà scoperto il 50% dei posti». Solidarietà dei presidenti del Tribunale e della Corte d’appello

TRIESTE Il personale in servizio nei tribunali del Friuli Venezia Giulia presto coprirà solo metà dei posti necessari e i sindacati proclamano lo sciopero, che oggi paralizzerà la già acciaccata amministrazione della giustizia ma che incassa ugualmente la solidarietà di magistrati e avvocati davanti a un problema che il presidente del tribunale di Trieste Pier Valerio Reinotti non esita a definire «drammatico».

Sono circa novemila i buchi in organico nei tribunali italiani e altri diecimila se ne creeranno con i pensionamenti da qui al 2021, di cui settemila solo quest’anno.

Video del giorno

L'impressionante colata di ghiaccio dalla Marmolada vista dagli stessi escursionisti in salvo

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi