In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Trieste, una serata per Regeni al Miela

I genitori di Giulio hanno aperto il concerto di Chiara Vidonis e dei C+C=Maxigross. Il ricavato dello sbigliettamento a offerta libera verrà devoluto alla famiglia per sostenere le spese legali e altre iniziative

1 minuto di lettura

TRIESTE Claudia e Paola Regeni ieri sera sul palco del teatro Miela a Trieste hanno aperto il concerto dedicato al loro figlio, Giulio Regeni, organizzato dal collettivo WithGiulio in collaborazione con Bonawentura.

Sul palco la cantautrice triestina Chiara Vidonis e i veneti C+C=Maxigross. L'ingresso era a offerta libera e il ricavato sarà devoluto alla famiglia per sostenere le spese legali e altre iniziative. «Siamo un gruppo di amici - avevano affermato i responsabili di WithGiulio - col desiderio che anche gli altri conoscano la storia di una persona che abbiamo amato e stimato».

Ad aprire la serata Chiara Vidonis che dagli esordi nel '99 con la band Linea Bassa, ha continuato a fare musica, a Roma dove ha vissuto per molti anni e nella città natale, in cui è tornata di recente. Nel 2015 è uscito il suo esordio solista "Tutto il resto non so dove", portato dal vivo in giro per l'Italia fino negli Usa, a Houston e New York. Nel 2017 Cristina Donà l'aveva scelta assieme a altri nove artisti per reinterpretare un suo brano nel disco celebrativo "Tregua 1997-2017 Stelle Buone" e il sodalizio è continuato l'anno scorso, quando aveva aperto per Donà sia a Roma che al Miela; di recente è stata anche opening per Manuel Agnelli al Politeama Rossetti.

La chiusura invece è toccata ai C+C=Maxigross, collettivo con base a Verona, che ha pubblicato fino a oggi diversi album ed ep, suonando in Italia, Europa e Stati Uniti. La formazione varia coinvolgendo artisti da tutto il mondo, così da poter generare ogni volta una nuova opportunità di scambio umano e musicale. Attivisti culturali, hanno sviluppato per otto anni un progetto discografico con il proprio studio di registrazione chiamato Vaggimal Records. Hanno collaborato con Miles Cooper Seaton (Akron/Family), il cantastorie senegalese Alioune Slysajah, Marco Fasolo (Jennifer Gentle), Håkon Gebhardt (Motorpsycho), il progetto Stregoni... La formazione proposta al Miela è un ritorno alle origini: due chitarre, basso e batteria con cui condividono equamente le parti vocali.

I commenti dei lettori