Contenuto riservato agli abbonati

Trieste, maxi cantiere di Cattinara fermo a oltranza. De Eccher: «Pronti a scendere in campo»

E dopo la risoluzione del contratto decisa dall’Azienda sanitaria, Clea attacca: «Gli uffici tecnici di AsuiTs contrari allo stop»

TRIESTE L’impresa di costruzioni Rizzani de Eccher è pronta a subentrare nel cantiere di Cattinara appena saltato. L’Ati capitanata da Clea accusa l’Azienda sanitaria di atteggiamento contraddittorio e ufficializza il ricorso al tribunale. La politica battibecca. Comincia così la nuova era di incertezza dell’ospedale di Trieste, dopo che il commissario Antonio Poggiana ha interrotto il rapporto con Clea davanti alla mancata produzione del progetto esecutivo necessario per far ripartire il cantiere.

L’imprenditore Marco de Eccher segue la questione a distanza ma scalpita: «Apprendiamo dai giornali che il contratto di Cattinara è stato risolto e siamo disponibili a metterci attorno al tavolo, felici di dare il nostro contributo a risolvere un problema che colpisce i cittadini».

Video del giorno

Calcio, dalla curva della Lazio insulti razzisti allo steward nero durante partita con il Verona

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi