Contenuto riservato agli abbonati

Il “No” dei Medici con l’Africa. Volti neri in segno di protesta

TRIESTE «Non potevamo non esserci manifestando il nostro dissenso» tuona Maddalena Miccio, il volto dipinto di nero.

È un’internista di Cattinara e si è presentata insieme ai Medici con l’Africa Cuamm (Collegio universitario aspiranti medici missionari), tutti con la faccia truccata di nero per esprimere la loro contrarietà alla decisione degli organizzatori di non ingaggiare inizialmente gli atleti africani «perché sfruttati da manager senza scrupoli», come aveva detto il patron Fabio Carini, innescando la miccia polemica che ha fatto il giro del globo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Vinitaly, Zanette (Prosecco Doc): "Ora vogliamo crescere in valore"

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi