Contenuto riservato agli abbonati

Monfalcone, le squadre di cricket cercano il proprietario del "campo fai-da-te": «Pronti a pagare per poter giocare»

Nello spazio inutilizzato in via Timavo ormai sette squadre: «Non lo troviamo, vorremmo tagliare l’erba»

MONFALCONE Cricket, croce e delizia. Delizia, perché ogni piccolo bengalese è cresciuto a pane, mazza, pallina e guantone. E per un tifoso Sachin Tendulkar, ex crickettista indiano considerato il miglior battitore di tutti i tempi, sta a questo sport come Diego Armando Maradona al calcio. Croce perché da almeno 15 anni la comunità asiatica si arrabatta da un capo all’altro della città nell’affannosa ricerca di un campo da gioco.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Stati Uniti: una pioggia di orsacchiotti sul campo da hockey, ma è per beneficenza

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi