Contenuto riservato agli abbonati

Via i simboli dalle schede, la grande fuga dei partiti dalle elezioni comunali

Passo indietro delle formazioni maggiori che lasciano ampio spazio al civismo. Pd presente solo in 8 municipi su 117. La Lega affronta la sfida in 32 realtà

TRIESTE Storie di paesi, non di partiti. Alle prossime comunali ideologia e simboli faranno un passo indietro, almeno sulla scheda elettorale. Solo nei centri maggiori, e nemmeno in tutti, la politica indossa infatti la sua giacca. Più spesso preferisce cambiare abito, mascherarsi e assumere un volto civico, anche se per motivi diversi: c’è chi sa di non passare un grande momento e chi, come il M5s, non riesce, e forse non vuole nemmeno, lanciare la campagna sul territorio.

Lega Salvini, non sorprende, è il simbolo più presente.

Video del giorno

Risotto Queen Victoria, Derflingher: "Per questo piatto la regina Elisabetta ha rotto il protocollo"

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi