Un anno fa l'omicidio di Servola. L'amante e i soldi il movente del delitto?

Il primo aprile del 2018, domenica di Pasqua, Loredana Crasso uccide il marito, Fulvio Visintin, nella loro abitazione, dopo un'accesa discussione. Lo colpisce al petto con un coltello. Il loro rapporto, emergerà poi, era ormai logoro da tempo. Quale poteva essere il movente? Forse una seconda donna, con cui l'uomo aveva un rapporto extraconiugale e per cui aveva acceso un finanziamento da 20mila euro?