In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

«Protesta pretestuosa. Io lavoro per il bene della Ginnastica Triestina, altri per interessi propri»

Il presidente: «Convocherò la riunione ma tutto questo si basa sul nulla». Ho detto ai settori di trovare degli sponsor. Solo il basket ci è riuscito»

2 minuti di lettura

TRIESTE Nubi temporalesche si addensano sulla Sgt, sul cui tetto s’erge ora a “parafulmine” il presidente della società, Marco Fumaneri, succeduto nel 2016 a Fedrico Pastor. «Convocheremo l’assemblea ma tutto questo è basato sul nulla», è il suo commento.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Nuova resa dei conti in arrivo alla Società ginnastica triestina: in 268 chiedono la testa del presidente Fumaneri]]

I pagamenti degli istruttori sono in ritardo?

Innanzitutto è un dato fisiologico. Storicamente gli stipendi di febbraio vengono pagati a settembre per una questione di flussi piuttosto semplice: a marzo le rate delle iscrizioni sono state già pagate e dunque inizia il periodo critico per la società. A settembre invece vengono ripagate e così si compensano gli stipendi arretrati. Un fenomeno ciclico.



Ma secondo i firmatari si è aggravato.

Assolutamente no. Quel che è vero è che è solo uno dei problemi della Sgt. Abbiamo dovuto affrontare la ristrutturazione dell’immobile, pensare a risanare i bilanci e i debiti pregressi. Abbiamo lavorato a incrementare il numero di atleti e a rilanciare sezioni storiche, come la pallacanestro, che era finita in disgrazia. Per l’amor del cielo, è un problema, certo, ma non è l’unico. Di norma le società sportive vivono di volontariato, noi paghiamo quasi 250 mila euro di compensi.



Convocherà l’assemblea?

Sì, la convocheremo. Ma le ragioni sono pretestuose. Parliamo degli interessi personali di cinque istruttori. Non c’era motivo di ricorrere all’assemblea. Infatti non l’hanno chiesto al Consiglio direttivo, come potevano fare, hanno voluto convocarla raccogliendo le firme.

Quelle firme però sono tante.

Molti genitori hanno firmato senza conoscere l’ordine del giorno. I soci sono mille. Se il 20% può esser considerato tanto, allora è tanto.

È vero che certi stipendi sono in ritardo e altri no?

Facciamo chiarezza. I contratti di solito decorrono dal primo settembre al 31 maggio per alcuni e al 30 giugno per altri. L’anno scorso il Consiglio era in scadenza, i consiglieri hanno proposto di prorogare i contratti da settembre a fine dicembre per le eventuali modifiche che il nuovo Consiglio avrebbe potuto inserire. Chi ha firmato ha percepito lo stipendio fino a novembre. Dal primo dicembre sono stati proposti contratti che prevedevano minime variazioni.

Come quella sulle trasferte?

Noi offriamo il pagamento del mezzo, non più il vitto e l’alloggio per l’istruttore. Le trasferte interessano basket, judo e scherma. Ho detto loro di trovare degli sponsor. Risultato? Il basket ha trovato oltre 30 mila euro. Gli altri zero. Parliamo del nulla.

Qual è la situazione del bilancio? Biasi dice che serve una ricapitalizzazione o un drastico taglio delle spese.

Questo lo hanno sempre detto tutti gli amministratori. Scontiamo dei debiti pregressi che stiamo onorando ma che appesantiscono il bilancio. Stiamo lavorando per salvare la società. Di recente sono andato a Roma, dove ho incontrato Mattarella ma anche il Credito sportivo, a cui ho chiesto la rinegoziazione di tutti i nostri mutui. Uno di questi prevede una restituzione di circa 400 mila euro nel 2024. O riusciamo a rinegoziarlo o la Sgt rischia di chiudere. Ma mi sono mosso per tempo. Noi lavoriamo per il bene della società, non per interessi personali, tutti lo ricordino.—

G.Tom.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
 

I commenti dei lettori