Contenuto riservato agli abbonati

Nelle intercettazioni il timore per il pressing di “Report”

La trasmissione Rai si era interessata a una delle società del gruppo, la “Hibripost”, per violazioni contrattuali denunciate dai dipendenti

TRIESTE. Prima del fiato al collo degli inquirenti, gli indagati avvertivano con preoccupazione il pressing dei giornalisti. È Report a mettere gli occhi sugli affari di Luigi Scavone e dei complici, sebbene per ragioni diverse dai “movimenti” finanziari. . Nei dialoghi intercettati dalla Guardia di Finanza, come riportato negli atti, ne emerge uno in particolare (è maggio del 2017) connesso a un servizio che la trasmissione della Rai intendeva confezionare su “Hibripost”, una delle società del gruppo Alma.

Video del giorno

Comunali 2022, primo dibattito pubblico tra candidati sul futuro di Gorizia

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi