Contenuto riservato agli abbonati

I rom avvelenati dal piombo in Kosovo, il Fondo dell’Onu si è rivelato una beffa

Furono ammassati nel 1999 a Mitrovica in aree tossiche. Ora servono risarcimenti 

BALGRADO Prima la tragedia, con la complicità della comunità internazionale. Poi le promesse. Infine, l’ennesima beffa. Continua a non esserci giustizia per centinaia di rom del Kosovo, sfollati che dopo la guerra del 1999 furono alloggiati in campi a Mitrovica, allestiti dalle Nazioni Unite in un’area tossica per gli elevatissimi livelli di piombo, venefica eredità di passate lavorazioni delle miniere di Trepca.

Video del giorno

Marmolada, trovate altre vittime del crollo del ghiacciaio

Tataki di manzo marinato alla soia, misticanza, pesto “orientale” e lamponi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi