In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

La consegna di Costa Venezia, Salvini a Monfalcone: "Chiederò a Fincantieri che lavorino più italiani". In serata la nave a Trieste

La cerimonia per il debutto della prima nave della Compagnia per il mercato cinese. Il colosso del mare, 135 mila tonnellate di stazza lorda, ha raggiunto il capoluogo giuliano verso le 18

3 minuti di lettura

[[(Video) Monfalcone, varo di Costa Venezia. Salvini: "Bono? Squadra che vince non si cambia"]]

MONFALCONE «La riconferma di Bono alla guida di Fincantieri? Squadra che vince non si cambia». Così il vicepremier Matteo Salvini a margine della cerimonia di consegna della nave Costa Venezia, destinata al mercato cinese, giovedì a Monfalcone. Fincantieri, ha sottolineato, «è una delle aziende che assume di più e che esporta di più. Il governo del cambiamento riconosce chi sa fare bene il suo lavoro e va avanti».

[[(Video) Il varo della nave Fincantieri: un tour nella nuova Costa Venezia]]

Nel discorso di questa mattina il vicepremier ha dunque ribadito la propria opinione in contrasto con il pensiero dei Pentastellati che invece puntano a una nuova guida per il gruppo cantieristico.

Intanto la nave, dopo l'evento monfalconese, in serata è arrivata a Trieste, dove venerdì verrà "battezzata" anche con le Frecce Tricolori.

Tornando alla cerimonia della mattina, il ministro dell'Interno, sempre a Monfalcone, al suo arrivo, prima di salire sul colosso del mare (135 mila tonnellate di stazza lorda), ha stretto le mani alla folla degli operai oltre le transenne. Ad un addetto, in particolare, ha chiesto di dove fosse e quando lui ha risposto «sono tunisino», il ministro gli ha chiesto «ti trovi bene», ottenendo una risposta affermativa. A questo proposito ha specificato che «Fincantieri rappresenta migliaia di posti di lavoro in Fvg» e che oggi chiederà «all'amministratore delegato che ce ne siano anche di più, soprattutto fra gli italiani». < p=""> <>

[[(MediaPublishingQueue2014v1) Il varo di Costa Venezia]]

Quante alle possibili spaccature all'interno del governo Salvini ha così risposto: «L'importante è superare i problemi. Che vita sarebbe se non ci fossero i problemi quotidiani?». La consegna di uno dei gioielli della cantieristica navale ad opera di Fincantieri, rappresenta «una lezione sul fatto che il Made in Italy non tema concorrenti e concorrenza. Ma bisogna fare più veloce, per sbloccare gli appalti, riaprire i cantieri non soltanto in mare ma anche in terra», ha aggiunto Salvini. E sulla Tav, «ci stiamo lavorando».

Presenti, tra gli altri, anche l'ad di Fincantieri Giuseppe Bono, il viceministro alle Attività produttive Edoardo Rixi, il governatore Massimiliano Fedriga e il sindaco di Monfalcone Anna Cisint. «Non bisogna aprire i porti a tutti quelli che vengono per sfruttare. Prima di fargli fare i loro interessi, dobbiamo fare anche i nostri», ha affermato l'ad Bono a margine della cerimonia.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) L’impero dei Dragoni scopre le crociere. Pechino punta sull’asse Fincantieri-Carnival]]

Spesso, ha aggiunto, «ci dimentichiamo di essere italiani, pensando che verrà il cavaliere bianco per risolvere i problemi. Non è così, il cavaliere bianco non esiste. Chi viene viene per i suoi interessi».

E sui rapporti con l'esecutivo si è espresso così: «Come azienda abbiamo sempre avuto l’appoggio del governo, non solo in Italia ma anche all’estero. Probabilmente si sono resi conto che quello che facciamo, lo facciamo per il Paese. Lo abbiamo sempre fatto e lo continueremo a fare, ma non lo possiamo da fare da soli».

[[(MediaPublishingQueue2014v1) Fincantieri, il varo della Costa Venezia a Monfalcone]]

Tra gli interventi anche quello di Fedriga. «Il rapporto tra Fincantieri e le istituzioni locali - ha così affermato -, in primis la Regione, si sta sviluppando in maniera sempre più costruttiva, superando alcune criticità del passato e andando a creare una nuova relazione che lega gli insediamenti produttivi al territorio all’insegna della sostenibilità ambientale e dell’occupazione».

[[(MediaPublishingQueue2014v1) Gli interni di Costa Venezia]]

La cerimonia per la consegna della nuova Costa Venezia ha preso dunque il via. Costa Crociere ha preso possesso ufficialmente della nave, la prima della compagnia italiana progettata appositamente per offrire al mercato cinese il meglio dell'Italia. Nei suoi interni, ma non solo, è un omaggio a Venezia. A iniziare dalla grande "lobby" che si rifà a piazza San Marco e dove svetta, in posizione centrale, una colonna sormontata dal leone, il simbolo della Repubblica.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Big a Monfalcone e festa a Trieste per il “debutto” di Costa Venezia]]

All'esterno il ponte Lido riassume le atmosfere più Liberty che barocche della località balneare che ospita la celebre mostra del cinema, richiamata in una galleria nei ponti interni della nave che alterna "leoni da festival" alle cere di attori famosi, da Marilyn Monroe allo 007 di Daniel Craig.

Illuminato da grandi lampadari in cristallo, il teatro di bordo si ammanta di velluto rosso e stucchi dorati a ricreare quasi gli spazi de La Fenice. La nave proporrà una serie di innovazioni mai viste prima, pensate in maniera specifica per la clientela cinese, che porteranno gli ospiti alla scoperta della cultura, dello stile di vita e delle eccellenze italiane, ispirati appunto alla città di Venezia.

Uscita da Fincantieri fa parte di un piano di espansione che comprende un totale di 7 nuove navi in consegna per il Gruppo Costa entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro. Con una stazza di 135.500 tonnellate lorde, una lunghezza di 323 metri e una capacità di oltre 5.200 ospiti, Costa Venezia sarà la più grande nave introdotta da Costa nel mercato cinese, dove la compagnia italiana è entrata per prima nel 2006 ed è attualmente leader.

I commenti dei lettori