Contenuto riservato agli abbonati

Si lancia nel vuoto dal sesto piano a Melara il giorno prima del processo all’ex violento

Foto di Andrea Lasorte

La donna si è tolta la vita alla vigilia dell’udienza: aveva denunciato l’uomo per maltrattamenti. Indagini dei carabinieri

TRIESTE Non un biglietto, un messaggio o una parola di addio. Niente. Giulia (nome di fantasia per non rendere identificabili i figli minori), ha aperto la finestra e si è lasciata cadere nel vuoto, dal sesto piano del casermone di Melara. Proprio il giorno prima del processo contro il suo ex, l’uomo che la giovane donna aveva denunciato per maltrattamenti, pestaggi e minacce di morte.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi