Omicidio di via Puccini, l'ex rappresentante di aspirapolveri in cella

L'omicida Tiziano Castellani nei corridoi del Tribunale di Trieste accompagnato da due agenti della polizia penitenziaria

Il 21 gennaio 2016 il 45 enne di Pordenone Tiziano Castellani uccideva a colpi di battitappeto Nerina Zennaro Molinari, 87enne, nel suo alloggio di via Puccini 32. Dopo tre anni di processo il collegio giudicante di primo grado del Tribunale di Trieste ha stabilito la pena per Castellani. Due i reati contestati: omicidio volontario e tentata esplosione. L'assassino non è più a piede libero: il verdetto della Corte di Cassazione ha riconfermato il provvedimento del Tribunale del Riesame che ha decretato il carcere per l'uomo