Tra guerra e pace lo storico Isnenghi fa il pieno al “Verdi”