Arrestato vicino al casello ricercato rumeno

Deve ancora espiare la pena di quattro anni e due mesi di reclusione per violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia e lesioni

VILLESSE. È accaduto ad un cittadino rumeno nei pressi del casello autostradale di Villesse, in provincia di Gorizia. L’uomo, di quarantadue anni, viaggiava insieme ad altri connazionali a bordo di un autovettura con targa rumena diretta in Slovenia.
Gli uomini della IV zona polizia di frontiera (settore di Gorizia), quotidianamente impegnati nelle attività di controllo retro-valico, dopo alcuni riscontri sulle banche-dati, hanno accertato che sull’uomo pendeva un ordine di carcerazione, dovendo la stesso espiare la pena di quattro anni e due mesi di reclusione per violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia e lesioni.
A N.N.C., queste le sue iniziali, è stato pertanto notificato il provvedimento restrittivo, emesso dal tribunale di Gorizia nel marzo 2018, ed accompagnato presso la casa circondariale di via Barzellini a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Video del giorno

Metropolis/13 Live Speciale Quirinale - Salti di fine stagione. Con Corrado Augias e Stefano Folli

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi