Contenuto riservato agli abbonati

Decreto sicurezza in Fvg, a rischio espulsione quattrocento migranti

In strada potrebbero finire i titolari di protezione umanitaria ora abolita per legge. Stop anche alla micro accoglienza. Prefetture al lavoro per studiare gli effetti

Dl sicurezza, Salvini e la Lega festeggiano l'approvazione: "La pacchia è finita"

TRIESTE Oltre 400. Tanti sono i migranti che, in Friuli Venezia Giulia, potrebbero finire in strada per effetto del decreto sicurezza voluto da Matteo Salvini, ora legge. Il provvedimento cancella infatti la protezione umanitaria (concessa nel 2017 appunto a 419 persone) e limita fortemente l’accesso allo Sprar, prima modello unico per l’integrazione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

L'orsetto salvato nel Parco d'Abruzzo e ricongiunto alla famiglia: è l'unico caso in Europa

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi