Da Mossa alla ribalta delle Iene, Petrosyan assalito dai 7 nani

Il pluricampione del mondo di kickboxing è caduto nella trappola architettata dagli autori dello show, dal fratello Arme e Emis Killa

Mossa. Il pluricampione del mondo di kickboxing Giorgio Petrosyan è stato aggredito da una banda nella sua palestra di Milano. A circondarlo, mettendolo in netta minoranza, sono stati i 7 nani e il principe azzurro. Sembra uno scherzo e, infatti, è uno scherzo. Ad architettarlo, con la complicità del fratello Armen e dell’amico rapper Emis Killa sono state “Le Iene”. A muovere l’aggressione ai danni del fighter italo-armeno cresciuto tra Mossa, San Lorenzo e Gorizia sono stati motivi “passionali”. Il branco si è riunito per dare una lezione al campione dopo che la sera prima, in una pizzeria nel centro di Milano, Petrosyan era stato oggetto delle attenzioni della compagna del “capo banda”, Massimo.

Balotelli e Petrosyan fanno a pugni (per scherzo)



La ragazza - anche lei affetta da nanismo - aveva fatto delle avances piuttosto esplicite al campione. Approfittando del momento in cui il suo compagno era andato in bagno, si era poi avvicinata al tavolo dei tre per lasciargli un biglietto con il proprio numero di telefono. A fare precipitare la situazione era stata però una rosa “acquistata clandestinamente” da Emis Killa a un venditore ambulante per conto di Petrosyan. Il fiore sul tavolo è stato il pretesto per innescare la miccia e fare arrabbiare “il nano Iracondolo”.

Dall’alto dei suoi 133 centimetri, Massimo è andato su tutte le furie e ha sfidato senza paura l’incredulo campione, invitandolo a uscire per regolare i conti: «Ti spacco i denti e ti faccio mangiare con la cannuccia», «Ti tiro un pugno in faccia che ti mischio», «Prima o poi ti becco», gli ha detto, tra le altre cose, lasciandogli poi un biglietto sotto il tergicristalli della macchina con scritto: “Bastardo, hai scelto il nano sbagliato”.



Incredulo, Petrosyan è tornato a casa con il fratello pensando che la cosa fosse finita lì, invece, per lavare l’onta, il giorno dopo Massimo si è presentato in palestra con altri sei nani e con loro è arrivato anche il principe azzurro. Solo la finale comparsa delle Iene ha chiarito la paradossale situazione.

Lo scherzo è andato in onda domenica sera su Italia 1 ma è visibile sul sito internet delle Iene. —


 

Video del giorno

Egitto, Patrick Zaky è stato scarcerato: l'abbraccio con la madre e gli amici

Mousse alla nocciola e cioccolato, clementina e cardamomo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi