Panzano avrà la sua area giochi a misura anche dei bimbi disabili

il progettoPanzano avrà il suo giardino attrezzato con giochi per i bambini nell’area del parco della Rimembranza, tra via Cosulich, via dei Cipressi e via Aulo Manlio. Sarà un’area in cui potranno...

il progetto



Panzano avrà il suo giardino attrezzato con giochi per i bambini nell’area del parco della Rimembranza, tra via Cosulich, via dei Cipressi e via Aulo Manlio. Sarà un’area in cui potranno divertirsi non solo i bambini senza difficoltà, ma anche quelli diversamente abili. Con l’ultima variazione apportata al bilancio di previsione, e ratificata dal Consiglio lunedì sera, sono stati stanziati 30 mila euro per realizzare il giardino attrezzato utilizzando 2.500 metri quadri del parco, che già accoglie due zone recintate per lo sgambamento dei cani e attività di dog agility ed è stato dotato alcuni mesi fa di un’illuminazione adeguata. Nello spazio riservato ai più piccoli, che sarà ricavato in uno dei tre settori del parco ancora non utilizzati, sarà creato un percorso di giochi “a sensazioni”, adatti a bambini con bisogni speciali. «In un’ottica di inclusione della fruizione, senza separazioni o distinzioni generate dalla realizzazione di giochi specifici per bambini diversamente abili», sottolinea il sindaco Anna Cisint. «Questo è un intervento che abbiamo fortemente voluto – aggiunge – e che si affianca al progetto per trasformare il mercato di via della Resistenza in un centro sportivo per le persone diversamente abili. È un percorso che cercheremo di percorrere anche assieme al Cisi».

A completare l’area, circa un terzo del totale dedicato al parco giochi, ci sarà una pavimentazione antitrauma accessibile dalle carrozzine e quindi da bambini con difficoltà motorie. L’amministrazione non ritiene che la collocazione del parco giochi nel giardino di via dei Cipressi, inserito tra alcune arterie e snodi viari molto trafficati, possa creare delle difficoltà nella fruizione da parte dei genitori e dei loro figli. «Il giardino è dotato di parcheggio, è servito da una pista ciclabile, è privo di barriere architettoniche ed è ora anche illuminato», sottolinea il sindaco. Il nuovo parco giochi, che la consigliere Suzana Kulier (Alternativa per Monfalcone-Progetto Fvg), aveva suggerito di ricavare nell’area verde di via Zara, a ridosso del rione operaio, dovrebbe essere realizzato entro marzo. Entro il primo trimestre del prossimo anno sarà pure effettuato il restyling del vicino giardino di via Cellottini. Il progetto, da 85 mila euro, prevede la creazione di un campo da calcio a 7, 30 metri per 50, in posizione centrale rispetto all’area verde e pavimentato in erba sintetica, oltre che dotato di una recinzione per non far uscire i palloni e di una porta d’ingresso. Saranno posizionate anche “cabine-spogliatoi”. Lungo il perimetro del giardino, dove sparirà la recinzione lungo via Aulo Manlio, sarà creato un percorso fitness, mentre l’area giochi per i bambini rimarrà al suo posto, ma sarà delimitata per diventare uno spazio sicuro per i bambini. Il gazebo sarà risistemato e dotato di illuminazione. È la soluzione che il sindaco ha concordato con i residenti, assieme al possibile posizionamento di telecamere, in sostituzione di una recinzione del giardino con chiusura dello spazio pubblico la notte.—



Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi