In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Nasce a Opicina la nuova casa del Polet con la pista antifreddo

Finito il restyling da 900 mila euro nello storico impianto che oltre alle pareti speciali conta nuovi spogliatoi e servizi

1 minuto di lettura

Trieste: nasce a Opicina la nuova casa del Polet

TRIESTE Il Polet ha finalmente una nuova casa dopo il completamento dei lavori nella storica sede di via Monrupino a Opicina. La società, fondata nel 1967, da ieri può contare su un impianto rinnovato con quattro spogliatoi per 15 atleti, i due spogliatoi per i giudici di gara, una sala pronto soccorso, una antidoping, un magazzino di 64 metri quadrati, i servizi igienici per il pubblico e soprattutto una pista di pattinaggio coperta con delle pareti speciali che riparano dal freddo. I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Innocente & Stipanovich.

Il presidente Samo Kokorovec ha ricordato l’impegno del padre Marino e il lungo lavoro «iniziato nel 1975 con l’aiuto di tutti i soci volontari e poi del Credito cooperativo del Carso, del Fondo Trieste, del Comune e in particolare del sindaco Roberto Dipiazza, che nel suo primo mandato ha sbloccato i fondi». L’intervento ha avuto un costo complessivo di 878.960 euro, finanziati con un mutuo della Cassa depositi e prestiti assistito dal contributo della Regione. L’assessore Giorgio Rossi nel suo intervento ha rimarcato i valori dello sport «che educa i ragazzi. Quando sono entrato il colpo d’occhio è stato verso una splendida struttura e poi verso i tanti bambini che sono il vostro orgoglio e devono essere anche il nostro. L’altipiano e la comunità slovena – ha aggiunto Rossi – meritano questo investimento, abbiamo bisogno di lavorare insieme senza invidie. Da questa struttura nascono i campioni del domani, come sono nati i campioni del passato che hanno dato lustro alla città». L’assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi ha quindi ricordato che «negli ultimi anni abbiamo investito molto per mantenere gli impianti sportivi. Auspichiamo di poter continuare a dare sempre strutture che siano al meglio».

La società attualmente ha oltre 300 iscritti, dai quattro anni in su, che praticano pattinaggio artistico, hockey inline e basket maschile e femminile. Nel Polet è cresciuta tra gli altri talenti pure la grande Tanja Romano, 15 ori ai mondiali, sei affermazioni europee e 13 titoli italiani. L’ultimo oro per la società lo ha conquisto Metka Kuk ai campionati italiani di quest’anno nel pattinaggio inline. —


 

I commenti dei lettori