Barca "impazzita" si schianta ai Filtri contro la scogliera e prende fuoco VIDEO E FOTO

Il pilota si è tuffato in acqua. Il motoscafo ha girovagato a lungo, sfiorando altre imbarcazioni, prima di arrivare a terra. L'ustionato è stato trasportato a Cattinara. La Capitaneria apre un'inchiesta

Trieste, motoscafo contro un muro: il momento dello schianto

TRIESTE Una barca senza pilota a bordo si è schiantata attorno alle 16 di oggi, sabato 18 agosto, contro la scogliera della spiaggia dei Filtri, lungo la Costiera triestina, dopo aver sfiorato altre tre imbarcazioni. A bordo - inizialmente - c'era una sola persona la quale, molto prima prima che il mezzo arrivasse a terra, si è tuffata in acqua. Il diportista, che sembrerebbe ustionato, è stato trasportato  in ambulanza al Pronto soccorso di Cattinara. Sul posto allertati la Capitaneria di porto di Trieste, i vigili del Fuoco e la polizia di Stato.

Trieste, motoscafo impazzito si schianta in spiaggia ai Filtri

Da quello che avrebbe raccontato lo stesso pilota ai primi bagnanti che lo hanno soccorso, l'uomo stava uscendo dal porticciolo a bordo del natante. All'improvviso si è accorto che all'interno della barca si stava sviluppando un principio d'incendio. A quel punto ha cercato di spegnerlo ma, non riuscendoci, si è appunto buttato in acqua.

Trieste, quel che resta del natante schiantatosi ai Filtri

Una versione comunque da verificare: sia dai video, sia dalle testimonianze raccolte in spiaggia e nei dintorni, non risulta alcun incendio a bordo, mentre il motoscafo prende effettivamente fuoco e viene distrutto dalle fiamme dopo l'impatto a terra.

Il mezzo, "impazzito", a velocità sostenuta e senza controllo, ha costeggiato la spiaggia, poi ha fatto una virata all'interno dell'allevamento di mitili e ha sfiorato tre o quattro barche ormeggiate. Infine si è schiantato perpendicolarmente contro un muro di una casa a margine della spiaggia dei Filtri, a pochi passi dai bagnanti che si sono immediatamente allontanati.

Foto di Massimo Silvano

La Capitaneria di porto di Trieste ha avviato una inchiesta amministrativa sul sinistro. Sul luogo dell'incidente sono accorsi i mezzi nautici della Capitaneria di porto e dei vigili del fuoco di Trieste, insieme con personale della Guardia Costiera giunto anche da terra.

I pompieri hanno provveduto a spegnere l'incendio e a mettere in sicurezza il relitto rimuovendo il carburante rimasto a bordo; il pilota del piccolo natante, recuperato in mare da due diportisti, è stato sbarcato nel vicino porticciolo e affidato al personale sanitario del servizio 118, che lo ha condotto a Cattinara.

 

 

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Trieste, entrano i primi camion al Porto

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi