In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Trieste, deturpate con graffiti due vetture del tram di Opicina

I writer hanno colpito nella notte. Al vaglio i filmati delle telecamere della zona

1 minuto di lettura

TRIESTE l tram, che ad agosto “celebrerà” i due anni dalla sospensione della linea, è stato conciato per le feste. Nella notte tra martedì e ieri, le vetture 407, adagiata al carro scudo in piazza Casali, e 406, in sosta a vetta Scorcola, sono state imbrattate con lo spray da tre graffittari. I vandali, a quanto è dato sapere, hanno impiegato meno di venti minuti per realizzare la prima scritta.

Il tram di Opicina "sfregiato" dai writer

E altrettanti per “decorare” la “sorella”. Una provocazione contro l’interminabile arresto della trenovia? Chissà. Lo “scherzo” comunque, equivalente a un danno di 12 mila euro, potrebbe costare caro anche ai tre writer, che hanno agito indisturbati tra l’una e le tre di notte e sono colpevoli di aver danneggiato le antiche carrozze della trenovia, poste peraltro sotto la tutela della Soprintendenza. La polizia li sta cercando grazie anche ai dettagli ricavati dalle immagini delle telecamere di Trieste Trasporti, che gestisce il tram.

I teppisti infatti sono stati ripresi da tre degli otto dispositivi di videosorveglianza, installati lungo il percorso, mentre erano all’opera: la loro impronta si traduce in una scritta-fotocopia sui due mezzi, solo con colori differenti, che riporta il cosiddetto tag “odmgisk”. Le forze dell’ordine sono intervenute sul posto poco dopo le sette di ieri mattina e hanno immediatamente avviato le indagini per l’identificazione dei responsabili.

I commenti dei lettori