Insediato il nuovo Consiglio Regionale, Romoli (Fi) è il presidente VIDEO E FOTO

La prima seduta dell'assemblea ha incoronato vicepresidenti il dem Francesco Russo e il leghista Stefano Mazzolini. Il forzista Piero Camber ha giurato in latino

TRIESTE Si è insediato la mattina di martedì 22 maggio il Consiglio regionale della XII legislatura. Ad aprire la seduta è stato il consigliere anziano Ettore Romoli, affiancato dai consiglieri più giovani, Simone Polesello e Christian Vaccher. Successivamente i consiglieri hanno giurato fedeltà alla Repubblica, allo Stato e alla Regione. I giuramenti sono stati fatti in italiano, in friulano, in sloveno e anche in tedesco, con l'aggiunta di una chicca forzista.

Romoli (Forza Italia) è stato eletto presidente del Consiglio regionale Fvg con 33 voti a favore su 48 schede valide. Vicepresidenti del Consiglio sono stati eletti Stefano Mazzolini, Lega (29 voti), e Francesco Russo, Pd (12 voti). I votanti sono stati 49, gli astenuti zero, le schede nulle zero, le schede bianche 4, dunque quelle valide 49.

Consiglio regionale Fvg: l'elezione del presidente (Romoli) e dei vice

Il consigliere regionale Piero Camber ha giurato anche in latino. È «una lingua che unisce in una regione che rivendica radici anche linguistiche le più diverse, abitata da popolazioni provenienti dai luoghi più disparati del mondo. Una lingua che da sola rappresenta però le radici della nostra bimillenaria civiltà cristiana: le sue tradizioni, i suoi valori che è nostro compito non solo di difendere ma di valorizzare, in primis esaltando quel che unisce e non quel che divide», ha spiegato.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi