In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Quaranta scuole al festival della scienza

Dal 10 al 12 maggio l’edizione Under 18 con oltre 1300 studenti che faranno esperimenti dal vivo

1 minuto di lettura

Dal 10 al 12 maggio Monfalcone tornerà a essere invasa dal Festival della Scienza Under 18 che, alla sua nona edizione, acquista una dimensione sempre più extra isontina.

Quest'anno le scuole partecipanti sono 40 e tra queste compaiono non solo l'Isis Malignani di Udine e l'Isis Linussio-Paschini di Tolmezzo, ma anche la media Divisione Julia di Trieste e la media di Sistiana, agganciate attraverso l'attività condotta nel corso dell'anno dall'associazione Scienza under 18 con Mare Fvg.

In totale a Monfalcone, tra la tensostruttura di piazza della Repubblica e la Galleria comunale d'Arte contemporanea, saranno 1.300 gli studenti, dalle materne alle superiori, che effettueranno esperimenti dal vivo, spiegando quanto hanno imparato a scuola.

La mission principale del festival rimane del resto quella di essere una grande vetrina per quanto gli istituti del territorio, isontino e non solo, insegnano e trasmettono in ambito scientifico, come ha sottolineato ieri la presidente di Su18 Isontina Giuliana Candussio presentando la nona edizione assieme al sindaco Anna Cisint, alla vicepresidente dell'associazione Giulietta Realdon e al consigliere comunale Francesco Garritani.

I 1.300 ragazzi e ragazze protagonisti nella tre giorni di oltre un centinaio di exhibit saranno affiancati da circa 250 docenti e dagli studenti dell'Isis Pertini di Monfalcone che come ogni anno garantiranno il servizio di accoglienza e guide.

In totale la manifestazione porterà in città almeno 7 mila persone, come negli anni passati, grazie a una rete di collaborazioni sempre più salda e ampia. Tra i partner "economici" ci sono Comune di Monfalcone, Regione, Fondazione Carigo, istituti bancari del territorio e realtà imprenditoriali, come Parmalat, mentre tra quelli scientifici è confermata la presenza del Cnr di Roma che come lo scorso anno sarà a fianco del cluster Mare Fvg nell'organizzazione di laboratori sull'idrodinamica.

Non saranno gli unici proposti la prossima settimana, perché il Malignani ne terrà uno su droni e galleria del vento, Parmalat sui castelli di zucchero, LaRea e Itas D'Annunzio di Gorizia sul riciclo, Osmer e Isis Buonarroti sulla meteorologia. Ritornerà anche lo spazio di "Happy science" con una rassegna di cinque spettacoli teatrali al Comunale e gran finale in piazza l'11 maggio, alle 11.15 con il ballo dedicato alla biomeccanica del corpo dal Club Diamante Fvg.

Inaugurazione del festival giovedì della prossima settimana alle 9 nella Galleria comunale di piazza Cavour. Testimonial come d'abitudine saranno degli studenti vincitori di competizioni scientifiche. (la. bl.)

I commenti dei lettori